Author: Mouez Benrejeb

tunisia

La vita politica in Tunisia … tra lotte di partito e sogni delle persone

DW(TUNISIA).Non c’è   dubbio  che  i  tunisini  ricorderanno quello che  è successo  di recente all’ interno della cupola del nuovo  parlamento; lo shock   che  è  nato  dal  grembo della sessione di apertura  crescerà  giorno dopo giorno, a causa delle  delusioni  e  dei tradimenti. Indipendentemente dalla mancanza  di  eterogeneità  tra  i  deputati  e la loro  grande  differenza, per quanto sia grande la  portata  della  contraddizione, le alleanze segrete e  improvvise  hanno avuto  luogo  rapidamente  tra  il ” Rinascimento islamico ”  e il  movimento “Cuore della Tunisia”,  aleggia intorno al  suo  presidente il sospetto  di  corruzione, e ricordiamo che è stato  imprigionato  e  lasciato dopo la  campagna elettorale per essere  rilasciato più tardi. Nel  suo  caso, tutti  erano  dubbiosi  e  hanno rivelato  la  vergogna  che  i  tunisini  si sono rifiutati  di  vedere  prima di votare  per  loro. La strada  tunisina  non  credeva  alla notizia  fatta circolare  della  vittoria  del capo del  movimento islamico  come  primo   ministro,  beneficiando  del sostegno del partito “Cuore della Tunisia”,  guidato da affari e media . Questo senza dimenticare la posizione del partito “Cuore della Tunisia”,  …

Tunisia: il perchè delle proteste incessanti

Condizioni degradanti e proteste incessanti … “Ben Ali è sparito ma il suo stile no DW(TUNISIA).Una città in cui il peggiorare della situazione di vita ha scatenato una rivoluzione che ha rovesciato il regime in Tunisia nel 2011, risuonando in cerca di libertà, dignità e giustizia sociale in tutto il mondo arabo, per lanciare quella che fu in seguito chiamata la “rivolta araba”. Tuttavia, le condizioni della città tunisina di Sidi Bouzid non sono cambiate nonostante la trasformazione democratica nel paese, i presidenti e i governi sono cambiati molte volte, e questo riflette la profondità della sofferenza della popolazione al suo interno. TV tunisina Nessma TV ha dichiarato: “La città è stata testimone di operazioni a sorpresa tra un certo numero di giovani e forze di sicurezza nel distretto di Sons of Shalaby, Al-Farayjia, la strada principale e il quartiere di Al-Nour,” durante i quali manifestanti ” bruciavano le ruote di gomma e lanciavano pietre “. La fonte ha dichiarato che la polizia “ha dovuto usare i gas lacrimogeni per disperderli” e che i negozi …

TUNISI: unremitting protests

Deteriorating conditions and unremitting protests … “Ben Ali is gone and his style is not gone DW(TUNISIA). A city in which the deteriorating living situation sparked a revolution that overthrew the regime in Tunisia in 2011, and resonated in search of freedom, dignity and social justice across the Arab world, to launch what was later called the “Arab Spring” uprising. However, the conditions of the Tunisian city of Sidi Bouzid have not changed despite the democratic transformation in the country, and the presidents and governments have changed many times, and this reflects the depth of the suffering of the population in it. The night of December 5, according to Tunisian media, the clashes between the security forces and a number of young men continued until late at night. Tunisian TV Nessma TV said: “The city witnessed hit-and-run operations between a number of youth and security forces in the Sons of Shalaby district, Al-Farayjia, the main road and the Al-Nour neighborhood,” during which protesters “burned rubber wheels and threw security at stones.” The source stated that …

coloranti

Sweets … the threat of cancerous diseases threatens children in Tunisia

DW-TUNISIA.Tunisian girl Houda Ben Mubarak feels nauseous whenever she sees popular varieties of candy and chewing gum sold in stores. “She remembers terrible stomach ache that developed into fatigue and then fainted, after eating a piece of” dolphin “gum on February 26th, which she had bought from a store Near her middle school located in the Saida area of ​​Sidi Bouzid, in the west of Tunis, she did not require her transfer, accompanied by her friends, to the emergency department of the regional hospital, especially after her condition developed and she suffered from breathing, she asked to stay for an entire night until the danger disappeared from her and about 15 other cases she suffered from The same symptoms after eating toxic gum. The incident was repeated in the cities of Kairouan, Kasserine, Sousse and Tozeur, as 37 children suffered from the same symptoms, which required the analysis of chewing gum through the Ministry of Health, which discovered the use of food colorant E110, in large quantities that exceeded the stipulated limit (300 milligrams per …

coloranti

Coloranti alimentari minacciano la salute dei bambini in Tunisia

DW-TUNISIA.La piccola tunisina Houda Ben Mubarak si sente nauseata ogni volta che vede caramelle e gomme da masticare in esposizione nei negozi. “Ricorda il terribile mal di stomaco, il senso di affaticamento, prima di svenire, dopo aver mangiato un pezzo di gomma” delfino “il 26 febbraio, che aveva acquistato in un negozio vicino alla sua scuola media situata nella zona di Saida a Sidi Bouzid, a ovest di Tunisi. Accompagnata dai suoi amici, al pronto soccorso dell’ospedale regionale, soprattutto dopo che le sue condizioni si sono peggiorate e ha accusato difficoltà respiratorie, ha chiesto di rimanere per un’intera notte in ospedale, fino a quando il pericolo non è scampato. Altri 15 bambini hanno sofferto degli stessi sintomi dopo aver mangiato una gomma tossica. L’incidente si è ripetuto nelle città di Kairouan, Kasserine, Sousse e Tozeur: 37 bambini hanno avuto gli stessi sintomi, così è stata richiesta l’analisi del chewing gum attraverso il Ministero della Salute, che ha scoperto l’uso del colorante alimentare E110, in grandi quantità che ha superato il limite stabilito (300 milligrammi per …

Islamic Renaissance movement and the Heart of Tunisia: the secret and sudden alliances

DW-TUNISIA.There is no doubt that the Tunisians will remember what happened recently, in the dome of the new parliament, for many years beyond the ceiling of the next five years, and that the state of shock generated from the womb of the opening session will grow day after day, due to disappointments and betrayals that began early. Regardless of the heterogeneity between the deputies and their great differences to the point of contradiction, the secret and sudden alliances that took place quickly between the “Islamic Renaissance” movement and the “Heart of Tunisia” party, which is hovering around the president suspicions of corruption for which he was imprisoned and left after the election campaign, to be decided later In his case, everyone was confused and revealed the nakedness that Tunisians refused to see before voting for them. The Tunisian street did not believe the news that the head of the Islamic Movement won the presidency of the parliament, benefiting from the support of the “Heart of Tunisia” bloc headed by businessman and the media, Nabil Karoui. …

Movimento rinascimentale islamico

Tunisia: le alleanze segrete e improvvise DW_TUNISA.Non c’è dubbio che i tunisini ricorderanno cosa è successo di recente, nella cupola del nuovo parlamento, per molti anni oltre il limite , e che lo stato di shock generato dalla sessione di apertura aumenterà di giorno a causa di delusioni e tradimenti iniziati presto. Indipendentemente dall’eterogeneità tra i deputati e le loro grandi differenze al punto di contraddizione, le alleanze segrete e improvvise che si sono svolte rapidamente tra il movimento “Rinascimento islamico” e il partito “Cuore della Tunisia”, che si aggira attorno al presidente sospettato di corruzione per la quale fu imprigionato e lasciato dopo la campagna elettorale, da decidere in seguito Nel suo caso, tutti furono confusi e rivelarono la nudità che i tunisini si rifiutavano di vedere prima di votare per loro. La via tunisina non credeva alla notizia che il capo del Movimento islamico avesse vinto la presidenza del parlamento, beneficiando dell’appoggio del blocco “Cuore della Tunisia” guidato dall’uomo d’affari e dai media, Nabil Karoui. La posizione di Ghannouchi non era inusuale, ma …

Serata culturale internazionale in Danimarca

L’apertura della prima conferenza della serata culturale internazionale in Danimarca Sotto lo slogan (Donne e dialogo delle civiltà) al Parlamento danese al lavoro discutono la visione futura della comunicazione positiva tra le donne del mondo Copenaghen DW-TUNISIA.HMSA ha organizzato la prima conferenza internazionale martedì 12 novembre, sotto lo slogan (Donne e dialogo delle civiltà) presso il Parlamento danese a Copenaghen, con 150 partecipanti in rappresentanza di 16 paesi di tutto il mondo e un gran numero di persone interessate. I partecipanti hanno esaminato 13 documenti di lavoro, per elaborare una visione per il futuro per ottenere la comunicazione positiva desiderata tra le donne di tutto il mondo in tutti i campi e mira a colmare le opinioni tra le donne occidentali e arabe nella società occidentale dopo l’ampliamento divario culturale e culturale tra i paesi del mondo e incoraggiare tutte le forme di scambio culturale e intellettuale Attraverso i comuni denominatori in vari campi, in particolare il campo dei diritti, della legge e dello stato personale e la definizione delle donne arabe e il loro …

Norway

The opening of the first conference of the evening of international culture evening in Denmark Under the slogan (Women and dialogue of civilizations)

DW-TUNISIA.HMSA organized the first international conference on Tuesday, November 12, under the slogan (Women and Dialogue of Civilizations) at the Danish Parliament in Copenhagen, with 150 participants representing 16 countries from around the world and a large number of interested people. The participants reviewed 13 working papers, to come up with a vision for the future to achieve the desired positive communication between the women of the whole world in all fields, and aims to bridge the views between Western and Arab women in Western society after the widening cultural and cultural gap between the countries of the world and encourage all forms of cultural and intellectual exchange Through the common denominators in various fields, especially the field of rights, law and personal status and the definition of Arab women and their role in society in front of the Western platform in the aspects (economic, educational, cultural) and others, as was honored during the conference For participants by the conference organizers. At the beginning of the ceremony, Eng. Abdelhafidh Igbaria delivered a speech in which …

How did the parties to the Libyan conflict depend on the drones?

DW-TUNISIA.The Guardian newspaper published a report by Dan Sabbagh, Jason Burke and Bethan McRnan, talking about the “drone war” used in the bloody Libyan conflict. The use of deadly “drone” drones, which were the only weapon of the United States, has caused civilian casualties after its industry has been revolutionized and has been involved in more than one conflict, one of which has been the Libyan conflict since 2011. The writers point out that Libya has become the main battlefield, where each side tries to assert its superiority using Dron aircraft, either made in China or Turkey, those made in China provided by the United Arab Emirates to the party supported by the warlord Khalifa Hifter, Turkey planes go to troops Pro-government reconciliation in Tripoli. “Libya is the zero point of the drone wars,” said Chris Cole, who runs a drones research group. “There is a complex group of countries that are involved. Nobody knows for sure what the other side is doing.” The war is being waged by Khalifa Hifter, 76, who has controlled …