DAL MONDO, NOTIZIE IN EVIDENZA
Leave a comment

Bali: viaggio alla scoperta di una terra straordinaria

Condividi l'articolo che stai leggendo

L’isola degli Dei: un viaggio senza tempo

DW – Roma. Bali è un’isola dell’Indonesia che fa parte dell’arcipelago delle Piccole Isole della Sonda. Ad oggi è considerata una delle mete turistiche indonesiane più apprezzate. Ogni anno centinaia di turisti trascorrono le loro vacanze alla ricerca di relax, spiritualità e avventura. Bali offre paesaggi straordinari, di una bellezza tutt’ora selvaggia. L’isola vanta non solo di spiagge paradisiache, ma anche di territori montuosi, di risaie, di laghi, di vulcani attivi e di una vegetazione tropicale. Impossibile non innamorarsi dei colori e dei profumi del luogo, che regala anche grande cultura e tradizione, grazie ai numerosi templi e alla convivenza pacifica di quattro religioni diverse: induismo, buddhismo, cristianesimo e islam. Il suo clima tropicale rende l’isola una meta perfetta tutto l’anno, con temperature che oscillano tra i 22 e i 31 gradi. Il periodo ideale è però tra giugno e settembre, mentre da novembre a maggio il rischio di precipitazioni è molto elevato.

Cose da fare e da vedere a Bali

Le cose da fare e i luoghi da vedere sono tantissimi e le possibilità infinite. Esistono però alcune tappe imperdibili. Tra queste, il tempio Uluwatu, situato a sud dell’isola, nella penisola di Bukit. La sua posizione lo rende un luogo magico, il tempio è arroccato sulla scogliera a 75 metri di altezza e protegge l’isola dagli spiriti maligni. Il consiglio è di visitarlo all’ora del tramonto, per godere di un panorama mozzafiato dai colori spettacolari. È d’obbligo, inoltre, una visita alla Foresta delle Scimmie, a Ubud, il cuore dell’isola. Qui circa 700 scimmie macaco vivono in perfetta armonia e pace, in un habitat naturale che si estende per circa 12,5 ettari. Rispettate la loro natura e non cercate di avvicinarle troppo, le scimmie sono dispettose e potrebbero mordere. Una terza fermata è da opzionare alle risaie di Tegalalang, patrimonio dell’Unesco. In questo scenario potrete osservare campi terrazzati verdissimi e vedrete dal vivo uno spettacolo unico al mondo. Ancora i Giardini Acquatici Tirta Gangga, a 6 km da Amlapura, costruiti nel 1948 per l’ultimo dei re Karangasem, sono un complesso disclocato su più livelli, che include stagni e piscine naturali sovrastati dall’ex residenza estiva del sovrano. Infine, tra le svariate opportunità, consiglio di scoprire il Tempio di Tanah Lot, a sud-ovest, posizionato su di una formazione rocciosa imponente.

Curiosità dell’isola di Bali

Tra le tante escursioni e le visite, vi imbatterete spesso in templi e case tradizionali decorate con una croce uncinata: la Swastika. Fate attenzione, però, il significato è molto diverso da quello che tristemente conosciamo. La parola Swastika, infatti, deriva dal termine sanscrito omonimo, che assume un valore bene augurale, portatore di pace e prosperità, come simbolo di Visnu. Il saluto indonesiano è “Om Swastiastu”, che significa “Mi auguro che il bene possa arrivare da tutte le direzioni”. Il simbolo sanscrito “Om”, racchiude l’inizio e la fine di un ciclo, la sacralità e la verità. Sul vostro cammino troverete spesso coloratissime decorazioni floreali, accompagnate da biscotti riso o frutta. Non stupitevi: sono i Canang Sari, le offerte quotidiane che la gente del posto, di religione Hindu Dharma, offre come ringraziamento alle sue divinità.

Letture consigliate

Bali è un’isola unica nel suo genere, un luogo di pace e meditazione, dove regnano l’armonia e la tranquillità. Vi consiglio, oltre a una doverosa lezione di yoga, di portare qualche buon libro da leggere. Ecco due titoli consigliati da Clara Acerbi, libraia d’eccellenza della Valle d’Aosta. Una casa a Bali, di Colin McPhee, Neri Pozza. Una storia vera ambientata negli anni ‘40 che racconta la Bali vissuta dall’autore. Il secondo è un classico senza tempo, da leggere in chiave meditativa: Siddharta, di Hermann Hesse, Adelphi. Un breve romanzo alla scopertà del proprio io interiore. Un libro da leggere, seppur ambientato in India, per accompagnare le vostre giornate a Bali, fatte di sole, pace, amore e magia. Siete pronti per partire?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *