Desk news, ITALIA, NOTIZIE IN EVIDENZA
Leave a comment

Ballottaggi risultati, cinque stelle si prendono Campobasso

Elezioni Europee 2019, i risultati in Italia
Condividi l'articolo che stai leggendo

Dw-Roma. I ballottaggi si sono svolti in 15 su 136 comuni. L’affluenza in forte calo è stata del 52%.

Ogni partito si dichiara vincente, alla fine le elezioni sono anche questo, dipendono dal punto di vista con cui si guardano i risultati.

I risultati sono stati di pieno equilibrio, infatti, in 7 comuni ne è uscito vincitore il centro-destra, in 7 comuni il centro-sinistra e in un comune, cioè quello di Campobasso, il Movimento 5Stelle

In realtà dietro questo equilibrio, ne esce vincitore il centro-destra. Tra il primo e il secondo turno i sindaci vincitori del centro-destra sono 12 (prima erano 7), 13 per il centro sinistra (prima erano 19) e 2 per il M5s (ne aveva due anche in precedenza).

Le vittorie più sorprendenti sono state ottenute dalla Lega a Forlì, Vercelli e Ferrara dove in quest’ultima ne esce vincitore il sindaco leghista Alan Fabbri. Ferrara dopo 74 anni di governo di centro-sinistra passa alla destra. Da segnalare anche che la Lega con la vittoria a Potenza ha ottenuto il primo successo in un capoluogo del sud Italia. 

Tanti i successi anche per il PD come Reggio Emilia, Cremona, Avellino, Prato. La “conquista” più importante da parte del PD è sicuramente Livorno, dopo 5 anni di governo del M5s, con il sindaco Filippo Nogarin. Desta preoccupazione, invece, la perdita di consensi in Umbria dopo il recente scandalo sanità che ha portato alle dimissioni la governatrice Catiuscia Marini.

Il M5s invece ne esce vincente dal ballottaggio nella città di Campobasso con la Lega. 

I leader dei tre partiti (Lega, M5s e PD) si ritengono soddisfatti e entusiasti dei risultati ottenuti. 

Ti può interessare anche:  Violenza contro le donne

Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, dopo i risultati commenta: “Belle vittorie e belle conferme. L’alternativa a Salvini c’è ed è un nuovo centrosinistra. E siamo solo all’inizio”.

Il segretario del M5s, Luigi Di Maio, si complimenta con Roberto Gravina, nuovo sindaco di Campobasso per il risultato raggiunto: 

“Sono contento perchè Campobasso ha bisogno di rinascere come tante città del Sud e del Nord. Faccio i complimenti a Roberto Gravina. Le città non sono trofei. A Roberto faccio i complimenti perché è stato 5 anni all’opposizione e rappresenta un elemento di esperienza per una città che non è semplice da governare. Tornerò a Campobasso il 23 giugno per la sfilata dei misteri. Lo avevo promesso ai cittadini”.

Infine il segretario della Lega, Matteo Salvini, appare trionfante: «Straordinarie vittorie della Lega ai ballottaggi, abbiamo eletto sindaci dove governava la sinistra da settant’anni». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *