ESTERI, NOTIZIE IN EVIDENZA
Leave a comment

Il calcio femminile negli Stati Uniti sta diventando il nuovo passatempo preferito

Il calcio femminile americano
Condividi l'articolo che stai leggendo

Uno dei franchising sportivi in ​​più rapida crescita nel mondo non è quello che pensi

DW-USA.Marissa Lopez e sua sorella Miriah Lopez, eccellevano in una varietà di sport mentre crescevano in un piccolo sobborgo di Dallas, in Texas. La madre non ha mai perso una delle loro partite di pallavolo o softball e ha incoraggiato le sue figlie a vincere ogni campionato. Ma quando si è trattato di questo sport, hanno amato di più, affrontano il calcio, la madre ha abbassato il piede. “Niente calcio”, ha detto. “Non voglio che voi ragazze vi facciate male.”  

Il calcio femminile americano non è un nuovo concetto, già negli anni 1920, squadre della NFL come The Yellow Jackets schierarono squadre femminili per l’intrattenimento a metà tempo. E nel 1970, Patricia Barzi Palinkas è diventata la prima donna americana a giocare nella squadra di calcio maschile semi-professionista.

Ma nel 2018, nonostante gli avvertimenti della madre, Marissa e Miriah hanno provato entrambi per la LFL, la Legends Football League. L’LFL è considerato in grado di superare la National Football League nel numero totale di famiglie televisive internazionali e ha già superato qualsiasi altro franchise sportivo femminile nel panorama televisivo mondiale.   L’LFL ha anche i suoi detrattori. Molti sostengono che le divise siano troppo sexy e scontano il franchising in quanto degradante per le donne, paragonandolo sfavorevolmente all’atletica femminile “reale”, come il calcio femminile delle donne statunitensi, la pallavolo, il basket e il softball.  

Le sorelle Lopez escono con orgoglio nel loro campo di casa in Ontario, in California, con ogni singolo gioco e hanno questo messaggio per gli oppositori: “La cosa migliore di giocare nella LFL per me dovrebbe essere il livello di competizione”, dice Marissa . “Posso mettere alla prova il mio atletismo ogni volta che sono in campo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *