Cosa sta succedendo in Ecuador

DW(ITALIA).«Riso, pollo, patate fritte e cocacola. L’“occidentalizzazione” dei gusti non è solo un problema di dieta più o meno equilibrata, ma anche di perdita di rendimento economico per le produzioni locali». A dirlo è Andrea Cianferoni – incontrato in Ecuador nell’ambito della missione organizzata dalla Ong Focsiv -, quale coordinatore in loco del programma “Cadenas de Valores”, che si suddivide in due progetti: Catene di valore inclusive e sostenibili (cofinanziato dall’Unione Europea, la Ong Cefa e il Ministero dell’Agricoltura), e “Juntos” (cofinanziato dall’Agenzia italiana per la Cooperazione allo sviluppo, Cefa, Engim e Istituto nazionale di ricerca agro-zootecnico), di cui è responsabile Fabio Scotto. «L’obiettivo – spiega Luigi Morelli Ovani, in servizio civile per i progetti rurali Cefa – è sostenere le catene di valore inclusive e mettere in rete i piccoli produttori, migliorandone le capacità produttive, organizzative e commerciali. Stiamo parlando di cacao, caffè, platano (un tipo di banana che va consumata cotta), yucca (un tubero), curcuma, wayusa (una sorta di tisana corroborante e con buone proprietà terapeutiche) e quinoa. Uno dei problemi qui è … Leggi tutto Cosa sta succedendo in Ecuador