DAL MONDO, MAGHREB, NOTIZIE IN EVIDENZA
Leave a comment

Gli ultras del calcio del Marocco: nuovo movimento di protesta nel paese

Condividi l'articolo che stai leggendo

Dw-Marocco.Gli “Ultras” del Marocco non sono più solo un fanatico sostenitore del calcio, recentemente è diventato un movimento sociale e un simbolo dell’emarginazione dei giovani che cercano opportunità nel loro paese, il Marocco. Attraverso i gruppi di ultras, i giovani marocchini trovano un modo per esprimersi, resistere, rivendicare una riforma e condannare ogni forma di corruzione. Dallo stadio, i giovani trovano una piattaforma da costruire, la loro voce viene ascoltata dal governo e dal mondo.   Trasmetti la cattiva realtà   Nel marzo 2017 gli ultras del Gruppo Aquile (Eagles Group) che sostengono la squadra di calcio del Raja Casablanca, hanno creato una canzone intitolata “F’Bladi Delmouni” (oppressa nel mio paese), questa canzone si è diffusa a livello internazionale e diventa un’icona ripetuta negli stadi e nelle piazze di protesta nei paesi arabi. Il testo della canzone evidenzia la mancanza di assistenza del governo per le comunità povere ed emarginate e parla delle persone che soffrono per la mancanza di opportunità. Questa è una traduzione di una parte della canzone: “Nel mio paese mi hanno offeso / a chi potevo lamentarmi della mia situazione / lamentarmi con Allah superiore / solo colui che conosce. In questo paese, viviamo in una nuvola scura / Stiamo solo chiedendo la pace sociale / Ci hanno drogato con l’hashish di Ketama / Ci hanno lasciato come orfani / Ti puniremo nel giorno della risurrezione. I talenti che hai perso con le droghe sono andati distrutti / come vuoi vederli / hai rubato tutto il denaro del paese / agli estranei che gli dai / generazione che hai represso … ”   La voce dell’oppresso I tifosi della squadra di calcio del Raja Casablanca non solo, ma solo i tifosi che si trasformano in movimento sociale; molti altri gruppi di ultras hanno fatto la stessa cosa. Prendiamo ad esempio gli Ultra Hercules, i sostenitori del club atletico Tangeri “Nord del regno”, che hanno realizzato una canzone intitolata “sawt chaab” (la voce della gente). Il testo della canzone dice: “Figlio del popolo canta sulle persone oppresse / Oh paese, perché i giovani immigrati da te? / Alcuni sono arrivati, ma altri sono morti (parlando dell’immigrazione illegale) / Questa vita difficile è la ragione dietro la migrazione / Niente servizi sanitari, niente educazione .. Solo corruzione e corruzione .. ” Vale la pena ricordare che il nord del Marocco, noto come un punto importante per immigrare in Europa, a causa dei suoi stretti confini con la Spagna. Ecco perché la canzone parla di giovani che hanno scelto di immigrare illegalmente tramite “Barche della morte”.

Paure politiche e di sicurezza

Il crescente ruolo degli "Ultras" nella società marocchina sembra non essere stato accolto con favore dalle autorità del paese nordafricano a causa delle loro impressionanti esibizioni visive e canzoni popolari.
 
Le autorità e l'ambiente politico sono diventati sensibili alla mobilitazione degli ultras, soprattutto adottando posizioni politiche e sociali, prendendo parte alle proteste sociali e alle attività politiche.
 
Vale la pena ricordare che gli Ultras sono stati banditi in Marocco nel 2016 dall'esprimere il loro sostegno attraverso segni visibili come bandiere e striscioni, la decisione ha creato polemiche in Marocco, in particolare tra gli appassionati di calcio, che hanno portato a condurre una campagna di boicottaggio a sinistra negli stadi abbandonati dal club i più grandi fan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *