DAL MONDO, Desk news, NOTIZIE IN EVIDENZA
Leave a comment

Huawei, aggiornamenti saranno ancora possibili?

Condividi l'articolo che stai leggendo

Ennesimo atto ostile del Presidente Trump nei confronti della Cina

Dw-Roma. L’amministrazione Trump ha inserito l’azienda Huawei in una lista nera, per motivi di sicurezza nè vieta l’uso. Queste poche parole son bastate ieri per scatenare il panico tra i possessori dei telefoni di marca Huawei. Perchè vi starete chiedendo? Bè google ha deciso di tagliare i ponti con l’azienda cinese. Questo comporta per i telefoni Huawei il non avere più aggiornamenti dal sistema operativo google,android. Ma è davvero cosi? Bè notizie contrastanti si stanno susseguendo e ne citiamo alcune:

Huawei ha contribuito in modo sostanziale allo sviluppo e alla crescita di Android in tutto il mondo. Come uno dei principali partner globali di Android, abbiamo lavorato a stretto contatto con la loro piattaforma open source per sviluppare un ecosistema che ha avvantaggiato sia gli utenti che l’industria. Huawei continuerà a fornire aggiornamenti di sicurezza e servizi post-vendita a livello globale a tutti gli smartphone e tablet Huawei e Honor esistenti, sia quelli già venduti, sia quelli ancora disponibili. Continueremo a costruire un ecosistema software sicuro e  sostenibile.

Queste parole non lasciano dubbi ad interpretazioni ma da quello che si apprende con la rottura di google gli Smartphone Huawei entro un anno non riceveranno più aggiornamenti e le varie app come gmail o youtube per citarne alcune smetteranno di funzionare. Huawei che da più di un anno lavora al suo sistema operativo dovrà accellerare i tempi per correre ai ripari. Ma vi siete chiesti dove vengono prodotti gli Iphone? In Cina . Questa guerra tra Trump e Cina sui dazi non vieta alla Cina di bloccare il tutto cosi da normalizzare quello che è il sogno americano chiamato iphone.

Quelle che potrebbero approfittare di questa situazione sono le aziende concorrenti come xiaomi o oneplus.

Altre aziende americane come intel hanno anche loro deciso di interrompere i rapporti con l’azienda cinese Huawei.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *