All posts filed under: POLITICA

Elezioni regionali: rinascita del bipolarismo e crisi del M5S

Il Movimento 5 Stelle resta in un angolo, mentre prendono piede le Sardine DW(ITALIA).Dopo settimane di duri scontri politici, i risultati  confermano, più o meno, le tendenze già annunciate. L’Emilia Romagna ha visto il trionfo del candidato di centrosinistra, Stefano Bonaccini, con il 51,3 per cento, mentre la candidata del centrodestra, Lucia Borgonzoni si è fermata a quota 43,7 per cento. In Calabria, invece, si è confermata la vittoria del centrodestra, con la candidata Jole Santelli che con il 55,3 per cento ha staccato di 15 punti percentuali il suo principale avversario, il candidato di centrosinistra Pippo Callipo. Dalle urne regionali del 27 gennaio 2020 sembra riconfermarsi il bipolarismo tra centrosinistra e centrodestra, attorno ai partiti del Pd e della Lega, mentre sbiadisce sempre di più il fervore del Movimento 5 Stelle. Un declino già in atto nelle ultime tornate elettorali, prima alle Europee dello scorso anno e poi alle regionali in Umbria. Matteo Salvini non è riuscito a dare la spallata alla sinistra che aveva preannunciato in queste settimane, ma non esce completamente sconfitto …

Emilia Romagna alle urne

Emilia Romagna: domenica alle urne, esito ancora incerto

Sette candidati in lista, ma la sfida è tra Stefano Bonaccini (centrosinistra) e Lucia Bergonzoni (centrodestra) DW(ITALIA).Mancano poche ore all’appuntamento elettorale in Emilia Romagna e gli scenari sono ancora tutti da definire. Domenica 26 gennaio si vota per le elezioni regionali anche in Calabria, ma l’esito delle votazioni in Emilia Romagna è seguito con particolare interesse, soprattutto per le ripercussioni che potrebbe avere a livello nazionale. Sulla scheda gli elettori troveranno sette nomi: Stefano Bonaccini, sostenuto da tutto il centrosinistra; Lucia Bergonzoni, candidata della Lega e sostenuta da altri partiti di centrodestra; Simone Benini, per il Movimento 5 Stelle; Mata Collot, per la lista di Potere al Popolo; Stefano Lugli, candidato di Rifondazione Comunista; Laura Bergamini, del Partito Comunista e Domenico Battaglia, del Movimento 3V. Una competizione che coinvolge sette candidati, ma la sfida ovviamente è tra i due maggiori aspiranti alla presidenza regionale emiliana: Stefano Bonaccini e Lucia Bergonzoni. Campagna elettorale lunga e intensa Da settimane ormai le pagine dei quotidiani e i programmi televisivi di approfondimento politico trattano il tema delle elezioni regionali …

salvini e antisemitismo

Salvini e anti-semitismo: nuova fase senza ipocrisie

DW(ITALIA).Matteo Salvini, segretario della Lega, spiazza la sinistra assumendo posizioni politiche sempre più di contrasto all’anti-semitismo e all’anti-sionismo, seguendo quasi parallelamente le politiche di Donald Trump. Durante il convegno su “Le nuove forme dell’antisemitismo”, il leader della Lega ha affermato apertamente di ispirarsi al presidente repubblicano degli Stati Uniti e ha colto l’occasione per dire la sua opinione riguardo alla situazione mediorientale: “Gerusalemme per me dovrà essere la capitale di Israele e mi auguro che il nucleare non finisca nelle mani dell’Iran”. Il segretario della Lega si è inoltre detto d’accordo con la proposta di Boris Johnson, ovvero sul fatto che “una nuova trattativa sul disarmo sia condotta dall’unica persona in grado di farlo, Donald Trump”. Salvini, senza ipocrisie, ricorda che l’Unione Europea nega le radici giudaico cristiane ed etichetta i prodotti israeliani e non manca la stoccata all’ Onu che nel 2018 ha emanato 18 risoluzioni di condanna contro Israele 18 risoluzioni e neanche una all’Iran e alla Turchia. Indice accusatorio puntato anche contro la continuità delle leggi razziali di germanica memoria, quindi non …

volo iran

Volo Iran: un caso Ustica in chiave persiana?

DW(ITALIA).Gli attivisti iraniani su Twitter hanno pubblicato le foto dei resti di un missile, che secondo loro sono stati ritrovati vicino al luogo dell’incidente aereo avvenuto nella prima mattinata di mercoledì 8 gennaio, in cui è stato coinvolto un B 737 della compagnia aerea Ukraine International Airlines che è precipitato dopo due minuti circa dal decollo dall’aeroporto di Teheran, uccidendo a bordo 176 persone. Le foto pubblicate sui social media, scattate vicino al luogo dell’incidente dell’aereo ucraino mostrano un misterioso pezzo del relitto, quello che si ritiene essere un missile. ll Boeing 737 si è schiantato in un terreno agricolo fuori Parand, una città nelle vicinanze della capitale dopo essere decollato dall’aeroporto Imam Khomeini. Subito dopo lo schianto le autorità iraniane hanno affermato che l’incidente è stato causato probabilmente da difficoltà tecniche e che il pilota ha perso il controllo dopo che il motore ha preso fuoco. Secondo un pilota privato contattato personalmente, il malfunzionamento di un motore al decollo è uno dei casi più comuni e si è ben addestrati per affrontare questa problematica, …

crisi libica

Crisi libica: gli sviluppi dall’Italia

DW(ITALIA).Animati dallo spirito pacifista di Obama che durante la sua presidenza ha svigorito quasi tutti gli stati laici del mondo arabo, che però garantivano stabilità e lotta al terrorismo teocratico, l’Italia, insieme alla Francia e agli U.S.A. ha contribuito a portare il caos in Libia. Con la caduta del regime del colonello Gheddafi, la Libia è caduta nel caos, in cui due fazioni maggioritarie contrapposte si sono e si stanno contendendo il potere a suon di azioni belliche, arrivando a costituire due parlamenti: il Congresso Generale Nazionale a Tripoli e la camera dei Rappresentanti con sede a Tobruk. L’8 ottobre 2015, l’inviato speciale dell’ONU Bernardino León, incaricato di favorire la formazione di un governo di unità nazionale per evitare la divisione della Libia tra i due governi rivali, nomina Al-Sarraj primo ministro del nuovo governo di unità nazionale, che dovrà ricevere il voto favorevole dei due parlamenti rivali, Il 17 dicembre 2015, l’accordo di pace per la formazione del governo di unità nazionale negoziato sotto l’egida dell’ONU viene firmato a Skhirat (Marocco) da numerosi membri …

antisemitismo

Antisemitismo i fatti che vengono denunciati

di Gian Giacomo William Faillace DW(ITALIA).E’ ormai da un po’ di tempo che si susseguono sui mass-media e sui social network, notizie che denunciano fatti di antisemitismo che avvengono in Italia ed ora anche negli U.S.A. e sempre con l’approssimarsi di nuove elezioni in cui è data per scontata la sconfitta dei partiti che rappresentano la sinistra. Il problema non è un ritorno del Fascismo, che è un’ideologia ormai anacronistica e morta definitivamente a Dongo ed ogni sua eventuale rinascita sarebbe solo una parodia della dottrina, costola del P.S.I., del secolo scorso. Il vero pericolo in realtà è preconfezionato da coloro che dell’antisemitismo hanno fatto la loro missione di vita ma che serve a spaventare e a fare in modo che il popolo si schieri contro gli avversari politici dei veri antisemiti. In Europa, l’antisemitismo, dalla Seconda Guerra Mondiale, non è mai realmente morto, c’è sempre stato, ha latitato e i maggiori antisemiti sono stati, e sono, quelli cha oggi si ergono a paladini della lotta all’antisemitismo, e coloro che hanno queste origini, puntualmente, ci …

pensioni

Nuova scure del governo sulle pensioni

DW(ITALIA).Se a fine novembre il nuovo ministro del lavoro, Nunzia Catalfo, insieme al leader politico grillino Di Maio, hanno varato un decreto con cui si concedeva il reddito di cittadinanza a tutti i cittadini extracomunitari residenti in Italia, e mentre il numero degli sbarchi di clandestini è sensibilmente aumentato con ricollocazioni inesistenti dimostrando che gli accordi di Malta sono stati una vera e propria farsa, il governo giallorosso, per trovare denaro sufficiente, col nuovo decreto fiscale, deciso di ulteriormente attaccare i già scarni assegni pensionistici destinati agli invalidi ed alle vedove. Nel dettaglio vengono penalizzati coloro che hanno redditi elevati ai quali non viene riconosciuto il 100% dell’assegno di invalidità o della pensione di reversibilità. Per questi, infatti, si applica un taglio significativo dell’assegno di pensione. Dal 1° gennaio 2020 la pensione di invalidità per coloro che percepiscono anche altri redditi verrà corrisposta in misura solamente parziale, ossia, viene stabilito che per coloro che percepiscono altri redditi da lavoro pari o superiori a 4 volte il trattamento minimo, quindi a circa 2.060 €, viene effettuato …

salvini

Migranti, Salvini indagato per sequestro di persona

DW(ITALIA).Ci risiamo, dopo “Mani Pulite”, i vari tentativi di estromettere Berlusconi – piano poi ben riuscito nel 2012 – la magistratura , agli ordini di una certa parte politica, attacca il leader dell’opposizione, sempre più favorita dagli elettori italiani. Questa volta il bersaglio delle toghe rosse è il Sen. Salvini ed il progetto è ben definito: bloccare a tutti i costi la sua candidatura alle prossime elezioni politiche facendo uso delle Legge Severino, promulgata dal Guardasigilli del governo Monti, ossia, spiegato in maniera molto semplice, qualora una condanna passasse in giudicato nei tre gradi di giudizio in breve tempo, l’imputato non potrà candidarsi per le cariche pubbliche. Il caso sollevato dai magistrati e che vede Salvini probabile imputato risale al mese di luglio 2019, quando l’allora Ministro dell’Interno decise di bloccare a largo delle acque territoriali italiane, la nave della Guardia Costiera Gregoretti che fece salire a bordo dei clandestini africani che stavano tentando la traversata del Canale di Sicilia su un gommone. Un caso molto simile a quello dell’anno precedente e che vide la …

disegno di legge

Disegno di legge : tasse, balzelli e demagogia

DW(ITALIA). Con 166 voti favorevoli, 122 contrari e nessuna astensione, Il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo approvando definitivamente il disegno di legge n. 1638, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto fiscale 2020. Tante le novità, alcune degne di approvazione che però verranno azzerate dalle varie nuove tasse e balzelli che si nascondono tra i meandri del decreto. In pratica ciò che ti dono con la mano destra te la ritiro con la sinistra con gli interessi. Tanta demagogia, tanti soldi che verranno nuovamente presi dalle tasche degli italiani al fine di finanziare la macchina statale, la burocrazia europea che non vede l’ora di distruggere la nostra economia e anche per finanziare il centenario della fondazione del Partito Comunista Italiano. Tra le pieghe della manovra finanziaria è spuntato, infatti, un emendamento che ha fatto e farà discutere, con cui si assegnano 400mila euro nel biennio 2020/21 per i festeggiamenti del primo secolo di vita del P.C.I., che in tutto questo tempo ha solo cambiato identità come un latitante con vari passaporti falsi …

Conte riferisce alla camera in vista del Consiglio Europeo

DW-ITALIA.In vista della riunione del Consiglio europeo, nell’Aula della Camera dei Deputati il discorso del presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha riferito che “Il Governo italiano intende promuovere, in seno al Consiglio Europeo, una maggiore coesione fra i leader europei. Non è, questo, nella famiglia europea il tempo per dividersi o per lasciarsi dividere”, oltre a proporre maggior impegno alla green economy, all’attenzione per l’ambiente e la lotta ai cambiamenti climatici. Ovviamente non poteva non tenere banco la questione del Mes. Al termine del breve discorso del Premier, hanno preso la parola le varie forze politiche a partire dal Movimento 5 Stelle che, tramite l’On. Filippo Scerra si dice soddisfatto dell’accordo chiuso nella notte sul Mes, conferma la logica del pacchetto, esprime gradimento per la risoluzione di maggioranza che prevede le modifiche richieste dal Movimento”, rimangiando così tutto quanto esposto nei giorni scorsi in merito ai dubbi ed all’essere restio dal firmare le modifiche al Trattato salva-stati, non prima, però, di accusare Lega e Fratelli d’Italia di falsità e di aver approvato il Mes. All’On. …