PALESTINE
Leave a comment

Insediamenti israeliani in Palestina

insediamenti israeliani
Condividi l'articolo che stai leggendo

DW(PALESTINA).Una delle principali cause del conflitto tra Israele e i palestinesi sono gli insediamenti israeliani in terra palestinese, come la Cisgiordania e Gerusalemme Est.

Dove si trovano gli insediamenti?

Secondo l’organizzazione israeliana “Peace Now“, che controlla l’attività di insediamento, ci sono 132 insediamenti e 113 avamposti, che sono insediamenti costruiti senza permesso ufficiale, in Cisgiordania. L’organizzazione dice che più di 413 mila coloni israeliani vivono lì, e il numero aumenta ogni anno. Aggiunge inoltre che ci sono 13 insediamenti a Gerusalemme Est, abitati da circa 215.000 coloni.

Gli insediamenti sono illegali ai sensi del diritto internazionale?

Sulla base della Quarta Convenzione di Ginevra del 1949, che vieta al potere occupante di trasferire i suoi cittadini alle terre che occupa, Molti della comunità internazionale, tra cui le Nazioni Unite e la Corte internazionale di giustizia,  ritiene che non sia legale per Israele . Gli Stati Uniti erano parte di questo consenso internazionale, e  indicava che questi insediamenti sono  “illegali”,  tuttavia,  ha cambiato la sua posizione alla fine del 2019, quando il  Segretario di Stato degli Stati Uniti Mike Pompeo ha annunciato che il suo governo non considera più  gli  insediamenti israeliani in Cisgiordania illegali.   

Pompeo ha detto: “Descrivere la costruzione degli insediamenti israeliani come contraria aldiritto nazionale non ha contribuito a fare progressi sulla causa della pace “,  ma  l’Autorità palestinese ha respinto la decisione degli Stati Uniti, dicendo che costituiva una minaccia per “security, stabilità e pace nel mondo”. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu considera questo cambiamento nella politica americana come “correggere un errore storico” e ha invitato altri paesi a seguire l’esempio degli Stati Uniti.

Ti può interessare anche:  Il Taboun palestinese

La risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite nel dicembre 2016 ha dichiarato che gli insediamenti “non hanno giurisdizione legale e costituiscono una flagrante violazione ai sensi del diritto internazionale”.

Nonostante ciò, Israele afferma che la Quarta Convenzione di Ginevra non si applica alla Cisgiordania perché, come dice, non è tecnicamente occupata.

Perché gli insediamenti  sono al centro del conflitto?

Gli insediamenti sono tra le questioni più importanti tra Israele e i palestinesi, e le controversie su di loro hanno causato il crollo di diversi cicli di colloqui di pace.

Gli insediamenti non sono solo un problema per i palestinesi a causa della terra che occupano, ma anche perché la loro libertà di circolazione è limitata da centinaia di posti di blocco, blocchi stradali e altri ostacoli che Israele crea per proteggere sia i loro insediamenti che la sicurezza dai militanti,  come dice.

Per i palestinesi sorge una questione più ampia    dall’esistenza di insediamenti inCisgiordania e Gerusalemme est, le terre su cui cercano di establishil proprio Stato in futuro,  rende impossibile per loro avere uno Stato palestinese vitale.   Ilripertore,  i palestinesi chiedono che Israele congeli tutte le attività di insediamento prima di riprendere i colloqui di pace con loro.

In breve,l’Autorità nazionale palestinese afferma che queste terre appartengono ai palestinesi e vuole far parte di un futuro Stato palestinese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *