All posts tagged: economia italiana

Poste Italiane, imminente ingresso nel ramo assicurativo

Poste Italiane, imminente ingresso nel ramo assicurativo

DW – Roma. “È un mercato che cresce ma Poste sta crescendo più del mercato”. Non ha dubbi l’Amministratore delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante intervenuto durante l’assemblea degli azionisti nella quale non solo ha fatto il punto sul modello attuale ma ha anche lanciato nuove iniziative. Partendo da quella delle consegne, sfida che, dice ancora Del Fante, ha fatto registrare un “+35% di consegne di pacchi e-commerce nel primo trimestre“. Dato che permette di confermare “che entro la fine del 2019 verrà implementato tutto il piano di trasformazione” del modello di consegne. Un modello che, nell’era della gig-economy, si sta ritagliando un proprio spazio nel mercato. Quella di Del Fante è una sfida resa ancora più complessa dalla presenza di un colosso del settore e-commerce come Amazon che che, “con il record delle consegne di Poste Italiane nel 2018, è diventato il primo cliente ed è per noi un motivo di grande soddisfazione”. La sfida nelle assicurazioni Tra i prossimi passi da muovere per dare slancio e imprimere velocità al modo di stare …

Bruxelles bacchetta Roma e taglia le previsioni sul Pil

Bruxelles bacchetta Roma e taglia le previsioni sul Pil

DW – Roma. Italia in affanno per crescita, investimenti, occupazione. E si ritaglia così l’ultimo posto nella graduatoria dei paesi UE con la Commissione che, nelle sue previsioni, quando guarda al Belpaese, vede profondo nero. Che, tradotto in numeri, significa un taglio netto: stime del Pil al lumicino con +0,1% per il 2019 e +0,7% per il 2020. E se è vero che per quest’anno il nostro Paese è seguito dalla Germania che fa registrare un +0,5%, per il 2020 sarà tutta una corsa in solitaria con una previsione che ci vede ancora sotto l’1% mentre la Germania sarà già all’1,5%. Maglia nera anche per investimenti e occupazione Un primato del quale faremmo decisamente a meno è anche quello degli investimenti, settore nel quale siamo l’unico paese in Europa a vedere evidenziato un dato negativo: -0,3%, sempre per il 2019, a fronte di un implacabile +2,3% della media UE. Anche se poi l’Italia sembra in risalita per l’anno successivo. L’occupazione è l’altro settore nel quale sfoggiamo, unici in Europa, un dato negativo con un -0,1%. …

Cara Pasqua, mi costi, ma quanto mi costi…

DW – ROMA. Cara Pasqua, anzi carissima… Perché, a feste appena passate e con la Colomba e lo spumante ancora sulla tavola imbandita per amici e parenti, si comincia con il fare un po’ di conti. Per chi è rimasto a casa (il 65% degli Italiani) e per chi ha deciso di passare qualche giorno fuori città, magari approfittando dei diversi ‘ponti’ infrasettimanali. E, allora, eccoci pronti con blocco notes e penna – o foglio Excel, per i più tecnologici – a mettere in fila le spese avute e quelle ancora da sostenere. Sì perché in molti rientreranno dopo la festa del Primo Maggio. E lì ci saranno altre sorprese. Ma andiamo con ordine. Spesa media 70 euro a famiglia per chi è rimasto in città Cominciamo da chi è rimasto a casa e ha aperto le porte a parenti e amici per il tradizionale pranzo pasquale. Ha speso in media, secondo stime della Coldiretti, circa 70 euro a famiglia tra dolci, bevande, pietanze tipiche regionali consumate tra le quattro mura della propria abitazione come …