All posts tagged: Intervista

Fabio De Nunzio

Intervista a Fabio De Nunzio,storico inviato di Striscia, Fabio e Mingo

Fabio De Nunzio ci racconta l’anima del libro “Sotto il segno della bilancia“ DW(ITALIA).Ho avuto la possibilità di intervistare Fabio De Nunzio,il buon Fabio, autore insieme a Vittorio Graziosi del libro “Sotto il segno della bilancia news”, Ventura Edizioni. Molti lo ricordano ancora oggi come inviato di Striscia La Notizia(lo è stato 18 anni) nel famoso duo Fabio e Mingo,(i due inviati)ma da alcuni anni, Fabio De Nunzio affronta una tematica importante che fa la differenza nella qualità della vita di sei milioni di persone in Italia: parliamo di obesità. Molto spesso i mezzi di informazione e i media in genere parlano di obesità dal punto di vista della salute e dell’estetica, di solito per dispensare consigli per dimagrire o vendere diete miracolose, ma le varie sfaccettature della vita di una persona con problemi di obesità sono totalmente ignorate. Raggiungo Fabio al telefono e scopro un mondo nel quale discriminazione, barriere architettoniche e bullismo nelle scuole rendono la vita delle persone con obesità davvero difficile. Quando mi racconta degli incontri con le scuole, dove capita …

Intervista a Monica Mondo

Monica Mondo, la giornalista di TV2000 che ama scoprire le profondità degli animi Incontro Monica Mondo, giornalista e autrice tra le più profonde del parterre odierno e nostrano, per una passeggiata, stranamente in una Roma novembrina e soleggiata, tra le bellezze dell’Aventino. La poesia del Giardino degli Aranci, della ‘Serratura di Roma’ e delle Basiliche vicine figura quale cornice più che evocativa dell’intervista concessami. Monica, come si è avvicinata al giornalismo e come è approdata in Radio e in TV? Al giornalismo mi sono avvicinata per caso, come sempre capita, perché un amico mi ha chiamato a collaborare alla Radio della Diocesi della mia città, Torino. Era l’epoca delle Radio Private ed era un’epoca esaltante, fatta di ragazzi che avevano il coraggio, l’ardire, ed anche la sfacciataggine, di chiamare chiunque e di fare comunicazione a partire dalla loro passione e dai loro ideali. Il giornalismo radiofonico è stato sempre la mia passione. E poi mi occupavo di Libri, lavoravo in una casa editrice: il mondo dei libri e della cultura è stato la seconda occasione …

Intervista a Luca Volpe, il mentalista italiano più conosciuto al mondo

Luca Volpe è il mentalista più famoso della TV, è l’unico tra gli italiani ad essere riconosciuto in tutto il mondo ed ha all’attivo varie pubblicazioni. Lo incontro a Roma, tra una diretta televisiva e l’altra, non perdendo l’occasione per intervistarlo. Luca, cos’è di preciso il mentalismo? Il mentalismo è un miscuglio di diverse tecniche come la comunicazione, la Programmazione-Neuro-Linguistica (PNL), le tecniche di persuasione, un po’ di illusionismo – se vogliamo – e moltissima intuizione. Tutte queste messe insieme creano quelle che io definisco le ‘illusioni della mente’. Come ti sei avvicinato al mentalismo? Hai avuto dei particolari maestri? Un po’ come tutti i mentalisti, ho iniziato prima come prestigiatore; in seguito mi sono specializzato in tecniche di comunicazione: ho conseguito due Master in Programmazione-Neuro-Linguistica. Ho anche studiato con Kenton Knepper, un guro del mentalismo americano, il quale mi ha insegnato le tecniche di persuasione verbale, che servono per influenzare le scelte delle persone. Ricordi un particolare aneddoto di questi 33 anni di carriera? Ho un aneddoto molto esilarante. Durante i miei spettacoli live …

Albergo Etico. Quando la promozione dei disabili diventa obiettivo contagioso

DW-ITALIA.Ho scoperto l’Albergo Etico di Roma per conto di un amico e in un momento di condivisione e festa. Non immaginavo di rimanere così affascinato da questo luogo luminoso, bello, alla moda, rilassante e stimolante ai buoni propositi. Al fine di affascinare anche voi, desidero presentarvi questo luogo, che, da settembre di quest’anno e per dieci puntate, è anche parte integrante di una docu-produzione Rai, ‘O anche no’. Per parlarvene ho intervistato la responsabile, Maria Serena, la quale, diffusamente, mi ha parlato di questa iniziativa che, menomale (!), non può rimanere inosservata. Maria Serena, raccontaci come nasce l’Albergo Etico. Tutto è cominciato da un’idea di Antonio, mio marito, il quale, avendo vissuto un periodo di disabilità temporanea a seguito di un incidente stradale, ha sentito l’esigenza di fare qualcosa di concreto per coloro che, da non normo-dotati, non avrebbero forse mai avuto pari prospettive e possibilità nel mondo del lavoro. Ci sono altre realtà in Italia? Sì, solo ad Asti. L’Albergo Etico lì è un po’ diverso, poiché sviluppa il progetto solo in riferimento a …

Intervista a Maria Grazia Calandrone

DW-ITALIA.Se pensiamo alle parole come alla manifestazione evidente, carnale e viva del pensiero e del sentire umano, possiamo considerare la poesia come sangue, l’elemento di trasposizione di quell’ossigeno che mantiene vivi, o risveglia, legame, empatia, senso di vicinanza e affinità fra gli uomini. Per parlare della bellezza della poesia e dell’importanza delle parole, oggi incontriamo Maria Grazia Calandrone, poetessa, autrice e conduttrice radiofonica, articolista e videogiornalista per Il Corriere della Sera. A settembre ha pubblicato il suo ultimo libro Giardino della gioia edito da Mondadori, una raccolta di poesie che sono parole vive grazie alle quali si animano immagini e tutto si fa grande e profondo. D’amore si tratta quando lo sguardo riesce a vedere nel profondo delle cose, dei fatti e delle persone; d’amore si tratta quando la parola ammaestrata e scelta con cura, scolpisce tutte le cose, le forgia e le consegna al lettore come una pietra preziosa di rara bellezza. Oggi vi presento Maria Grazia Calandrone. Maria Grazia Calandrone, andando indietro nella memoria, ci racconta il suo primo approccio con la poesia, …

Intervista a I LUNATICI–Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio

DW-ROMA.Il sole tramonta, la sera accompagna per mano la notte che verrà, le fa largo nei vicoli, dal centro alle periferie, sui tetti delle case e nelle strade, nelle piazze fra la gente. Mentre per molti è un giorno che si conclude, per altri è l’ora della partenza, del viaggio nuovo, della divisa da indossare insieme al proprio coraggio, delle corsie bianche d’ospedale con le sale d’attesa e di preghiere. È l’ora delle mani che danno forma al pane e del forno caldo che ne sparge i profumi. È l’ora degli insonni, degli ostinati risolutori (per virtù o necessità) di problemi ordinari e straordinari, dei romantici e dei poeti, degli artisti e dei cuori appena spezzati. È l’ora dei chilometri da percorrere, delle luci accese degli autogrill che ti accolgono nel nulla della notte, dei moli affacciati sul mare, per salpare, attraccare o vegliare; è l’ora dei freni del treno che stridono più forte sulle rotaie nelle stazioni apparentemente vuote. È l’ora del bacio sulla fronte e del “io vado, a domattina”. La notte si …

Iacopo Melio

Intervista a Iacopo Melio

Chi è Iacopo Melio Dw-Roma.L’esistenza: se ci venisse consegnato in bianco e nero, in sintesi, un bugiardino per spiegarcela, nell’esatto istante in cui ci chiediamo per la prima volta perché e per cosa siamo qui, adesso, chiamati ad esistere, risparmieremmo tempo e fatica. E invece è tutto da scoprire, e alla fine ti rendi conto che è la salvezza, è questo il senso banale e profondo allo stesso tempo: doverla vivere tutta, fino infondo questa vita, per scriverne la trama. Non sarà mai per tutti una storia uguale alle altre, la propria vita. Non saremo mai fatti in sembianze, pensiero, anime e intelletto uguali a qualcun’altro. Siamo unici, ognuno con le proprie abilità e disabilità, perché in tutti noi c’è un po’ dell’una e dell’altra, sempre. La disabilità, concretamente, non è che la mancanza degli strumenti necessari che ti permettono di fare una determinata cosa. Arrivare dal piano terra al primo piano senza che nessuno abbia provveduto a costruire le scale, ci rende disabili, tutti, meno che ragni e formiche e volatili e supereroi in …

Intervista a Carla Vistarini

Sono qui, davanti al mio personal computer. Pagina bianca, fredda, resa ancora più inespressiva, inorganica, dall’impossibilità di sfiorare la nuda carta, di odorarla mentre conquisti il candido spazio vuoto. È un mondo digitale: per biro le dita che inseguono l’alfabeto di plastica sulla tastiera, per foglio lo schermo, che a sua volta mi fissa e restituisce un’immagine di me fioca e anonima. Oggi queste pagine dentro questo schermo, mi regalano un’opportunità unica, e le opportunità, quando arrivano, non camminano mai da sole, si accompagnano alla responsabilità. Raccontare e intervistare Carla Vistarini è una gran bella responsabilità. Si rischia di dimenticare qualcosa, di omettere pezzi importanti della sua carriera, di non riuscire a raccontarla a tutto tondo, poiché la sua è una vita piena, immensa, che ha toccato più mondi. Dalla fine degli anni sessanta in poi, dallo storico club di Roma, il Piper, inizia una carriera che la porterà a mettere in luce il proprio talento di paroliera, autrice televisiva, teatrale e cinematografica, sceneggiatrice e scrittrice. Dai grandi successi della musica italiana all’ideazione di molti …

Intervista a Manuela Diliberto

Dw-Roma. Manuela Diliberto è una di quelle donne che incanta: staresti ore ad ascoltarla, a scambiare due chiacchiere con lei. Non è mai banale, mai scontata, di lei arriva subito la profondità dei suoi pensieri, incorniciata da un viso solare e un sorriso accogliente. Ed è quello che ti aspetteresti da una scrittrice. Chiunque nutra la passione innata per la scrittura, riesce ad avere sempre una cura particolare per le parole, ad usare quelle giuste, a colpire il bersaglio nell’interlocutore. Mi sia concesso e perdonato se sottolineo con orgoglio le sue origini siciliane: pare proprio che l’isola del sole e del mare riesca ad impastare con la sua identità carica allo stesso tempo di bellezza e sofferenza, creature meravigliose, destinate a regalare molto di sé agli altri, arricchendoli della genuinità delle cose essenziali, che fanno bene al pensiero e all’anima. Nata e cresciuta a Palermo, piccola ragazza ribelle per una realtà isolana a tratti un po’ stretta nei confini dei suoi mari, Manuela Diliberto spicca il volo verso Bologna, dove prosegue gli studi e coltiva …

Intervista a Carlo Cottarelli

Intervista a Carlo Cottarelli

Dw-Roma. Abbiamo realizzato un’intervista al Professore Carlo Cottarelli, Direttore all’Osservatorio dei Conti Pubblici Italiani, Economista, Docente all’Università Bocconi di Milano. Dal 2015 al 2018 Carlo Cottarelli ha pubblicato tre opere con la casa editrice Feltrinelli: “La lista della spesa. La verità sulla spesa pubblica italiana e su come si può tagliare”, “Il macigno. Perché il debito pubblico ci schiaccia e come si fa a liberarsene” e “I sette peccati capitali dell’economia italiana”. Collabora con La Stampa come editorialista. E’ stato nominato nel 2013 Commissario straordinario per la revisione della spesa pubblica. Il suo nome è stato più volte designato per ricoprire cariche istituzionali; recentemente in molti lo avrebbero voluto come Ministro dell’Economia, un auspicio trasversale, condiviso da molte parti politiche contrapposte. Ecco l’intervista a Carlo Cottarelli Professor Carlo Cottarelli, come vede questo nuovo governo giallo-rosso? La questione fondamentale è quanto dura, perché la maggioranza in Senato è molto stretta ed è una maggioranza, quindi, che potrebbe durare poco, però alle volte le cose che cominciano vanno avanti anche parecchio. Per poter fare delle riforme ci …